vaccino-covid-e-allattamento

In questo periodo mi sono arrivate tante richieste in merito al vaccino COVID e allattamento al seno, e come ben sai ci sono state ampie polemiche e discussioni. Personalmente, ho scelto di farlo, affidandomi alle indicazioni dei miei medici di fiducia e del Ministero della Salute. Ti racconto la mia esperienza, sottolineando che resta una scelta personale, se vuoi approfondire l’argomento perché sei in fase decisionale ti lascio qualche informazione.


Premetto che la mia esperienza, al momento, è stata positiva e la mia bambina non ha avuto nessuna conseguenza o effetti a breve termine.

Cosa dice il Ministero della Salute su vaccino COVID e allattamento al seno?

“Si raccomanda la vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19, con vaccini a mRna, alle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre. Relativamente al primo trimestre, la vaccinazione può essere presa in considerazione dopo valutazione dei potenziali benefici e dei potenziali rischi con la figura professionale sanitaria di riferimento. La vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19 è altresì raccomandata per le donne che allattano, senza necessità di sospendere l’allattamento.”

Queste raccomandazioni si leggono nella circolare del ministero della Salute, basate sullo “scenario epidemiologico e delle crescenti evidenze sull’efficacia e sicurezza della vaccinazione in gravidanza sia nei confronti del feto che della madre, in gravidanza e allattamento” (secondo Istituto superiore di Sanità – Italian Obstetric Surveillance System).

La preoccupazione di sottoporsi ad una vaccinazione sia in gravidanza che in allattamento è del tutto comprensibile, quindi se sei ancora indecisa posso capirlo.

Tieni presente che proprio l’Istituto Superiore di Sanità sottolinea che, per la vaccinazione anti Covid resta consigliata, anche in gravidanza ed allattamento, soprattutto se si rientra nelle categorie più fragili e a rischio, in quanto i benefici del vaccino sono ad oggi considerati maggiori.

Per quanto riguarda le donne che allattano, 2come già previsto dalle precedenti indicazioni ad interim dell’Iss, possono vaccinarsi, senza alcuna necessità di interrompere l’allattamento. La donna che allatta – conclude l’iss – deve essere informata che la vaccinazione non espone il lattante a rischi e gli permette di assumere, tramite il latte, anticorpi contro Sars-Cov-2. Il neonato allattato da madre vaccinata segue il suo calendario vaccinale senza alcuna modifica”.

vaccino-covid-e-allattamento
Vaccino covid in gravidanza e allattamento

Vaccino e allattamento al seno

In sostanza, le indicazioni sono che anche le donne che stanno allattando i loro piccoli al seno possono vaccinarsi tranquillamente, qualora la loro condizione sia buona:

  • senza alcuna necessità di interrompere l’allattamento
  • non sono richieste misure necessarie da seguire prima o dopo la vaccinazione
  • il lattante non viene esposto a rischi (in quanto non riceve il vaccino).

L’unica cosa che secondo la scienza arriverà al bambino allattato, sono invece gli anticorpi contro SARS-CoV-2, tanto che per il resto, il piano vaccinale del neonato, seguirà l’iter normale per tutti i bambini.

Devo buttare il latte?

L’indicazione di buttare il latte delle ore successive al vaccino Covid non è un’indicazione valida e che abbia una base scientifica.Non ha nessuna valenza scientifica, ma è anche vero che se ti fa sentire più sicura puoi farlo (sappi che non è necessario).

Ti consiglio comunque di:

Senti il tuo medico

Data la delicatezza dell’argomento, il consiglio principale che mi sento di darti è innanzitutto quello di confrontarti con il tuo medico di fiducia e in alternativa interpellare anche degli specialisti. L’uso del vaccino, sia esso durante l’allattamento o la gravidanza, deve essere considerato sempre a fronte di rischi e benefici, e in base alle specificità dei singoli soggetti.

Quello che posso dirti è che è stato sottolineato più volte che non è necessario sospendere l’allattamento al seno, e il 22 settembre 2021, l’ISS ha aggiornato le indicazioni del documento proprio al fine di fare chiarezza su vaccino covid19 e allattamento.

l‘efficacia della vaccinazione in allattamento è ritenuta analoga a quella rilevata tra delle donne non in gravidanza e vi è unanime consenso che non esista plausibilità biologica a sostegno di un possibile danno ai neonati allattati da madri vaccinate.

Anzi, a quanto sottolineato, sarebbe peggio per il lattante interrompere l’allattamento al seno, sia a livello traumatico, sia dal punto di vista psico-affettivo. Quindi, una volte deciso in un senso o nell’altro, cerca di viverla con serenità, perché ricorda che l’ansia la trasmettiamo ai nostri bambini e anche le tensioni.

Porsi domande è importante, informarsi è doveroso, soprattutto quando si tratta di salute, personale e collettiva. Fammi le tue domande anche in privato se vuoi, ti aspetto nei commenti.

Torna su