La SIDS: Cos’è e come prevenirla

Ho sentito speso parlare della SIDS dalle future mamme, ma penso che ci sia ancora molta confusione al riguardo. Premesso che non è una patologia definita che può essere diagnosticata, ma semplicemente una diagnosi che va ad escludere una serie di patologie, oggi andiamo a capire meglio cosa riguarda, ma soprattutto quello che possiamo effettivamente fare per cercare di evitarla.

L’acronimo SIDS viene dall’inglese Sudden Infant Death Syndrom.

La Tosse in età pediatrica

La tosse è un atto meccanico che serve per salvaguardare e proteggere le vie aeree. Avviene grazie a un’energica contrazione delle vie respiratorie seguita da una rapida espirazione.

Davanti alla Tosse molte mamme entrano subito in modalità “allarme” e si spaventano. Sicuramente è un sintomo da non sottovalutare, soprattutto perché ci fa pensare che il nostro bambino non respiri bene.

Ma quindi cosa fare se il mio bambino non respira bene?

OSSITOCINA: CHE COS’E’ E PERCHE’ E’ COSI’ IMPORTANTE

Che tu sia mamma o lo sti per diventare, sono sicura che avrai sentito nominare almeno una volta l’ossitocina.

Ma che cos’è in fin dei conti l’ossitocina? e perchè è così importante nella nostra vita?

E’ un ormoneprodotao dall’ipofisi, una piccola ghiandola situata alla base del nostro cervello, che ha un’importanza fondamentale nella vita dei mammiferi, in quanto è coinvolta in tutto il processo riproduttivo e di accudimento dei cuccioli.

5 ATTIVITA’ DA FARE CON I BAMBINI A CASA

Ho pensato di raccontarti oggi delle 5 attività che faccio più spesso a casa con le mie bambine, in modo da poterti dare qualche spunto su come passare costruttivamente il tempo con loro senza dover ricorrere all’uso continuativo della televisione.

Partendo dal presupposto che la noia è un’ottima risorsa per i bambini e che stimola in modo profondo la loro creatività e immaginazione, comunque è buona norma proporre almeno un’attività ai bambini nell’arco della giornata.

COME SCEGLIERE LA TUA PRIMA FASCIA PORTA BEBE’

Il mondo del babywearing è stupendo, ma ammetto che mi ci sono voluti anni per capirlo bene e la mia formazione da consulente è ciò che ha reso davvero concreta questa conoscenza.

Per una mamma che si trova a confrontarsi con questo mondo per la prima volta, può non essere facile capirne le diverse sfumatura, e sicuramente in generale non sarà facile capire quale supporto andrà bene per lei e il suo bambino.

Nel post di oggi ti spiego quali sono gli elementi fondamentali per fare la scelta giusta!

Esogestazione: che cos’è e perchè è importante conoscerla

Per esogestazione si intendono i primi 9 mesi dopo la nascita del bambino in cui il piccolino imparerà a relazionarsi con il mondo esterno giorno dopo giorno.

Quello che impariamo in questi mesi è prima di tutto che i bambini sono bambini e non dei piccoli adulti. I loro bisogni sono simili ma diversi dai nostri e li possiamo aiutare a crescere solo rispondendo totalmente a questi loro bisogni senza pregiudizi come “non tenerlo in braccio sennò lo vizi” etc..

L’importanza del pelle a pelle dopo il parto

Quando si parla di allattamento, il pelle a pelle nelle primi due ore dal parto è fondamentale per l’avvio sereno dell’allattamento, per aiutare il bambino a superare il trauma del parto e la mamma ad accettare questa nuova vita come sua creazione, parliamo proprio di una serie di ormoni rilasciati al primo sguardo mamma-bimbo che gli permettono di innamorarsi uno dell’altro.

Torna su