allattare-destate

Il periodo estivo porta i neogenitori a confrontarsi con nuovi piccoli e grandi dubbi. Uno dei più gettonati riguarda come allattare d’estate, quando mamma e piccoli sono messi a dura prova dal caldo. Cosa bisogna fare in caso di allattamento al seno? E in caso di allattamento con latte artificiale?

Quello che devi sapere è che l’idratazione è fondamentale sempre, soprattutto per i bambini, ma è importante non sottovalutarla anche quando la mamma allatta al seno. Inevitabilmente, il fatto stesso di allattare, genera calore, pertanto è bene contrastare il caldo il più possibile, grazie a piccoli accorgimenti pratici che possono fare la differenza.

Vivere l’allattamento estivo con piacere non è solo possibile, è anche un obiettivo facilmente raggiungibile.

Allattare d’estate al seno: di cosa hanno realmente bisogno i bambini? E le mamme?

Il latte materno è l’esempio perfetto di come la natura pensi a tutto, infatti la sua composizione, a livello di nutrienti, varia in base all’età del bambino, ed è perfino capace di adattarsi perfettamente anche alle condizioni ambientali. Questo vuol dire che, se allatti al seno d’estate, il tuo bambino, almeno fino ai 6 mesi, non avrà bisogno di integrare con altri liquidi la propria alimentazione.

Il latte materno assolverà alle sue necessità di nutrimento, ma anche di idratazione. Ecco di cosa parleremo:

5 consigli pratici per allattare d’estate al seno

lato bambini:

allattare-destate
Allattare d’estate al seno
  1. Il latte è formato per l’85% da acqua quindi i bambini spesso fanno poppate brevi ma frequenti per dissetarsi, quindi non andare in ansia, non ha fame e il to latte va benissimo e lo sazia. Semplicemente sta combattendo il caldo, e sta utilizzando il latte materno per idratarsi
  2. Se pratichi anche tu il babywearing (scopri come portare d’estate con il pagne africano), non appena togli il bimbo dalla fascia, allattalo subito per aiutarlo a compensare i liquidi e i sali minerali persi con il sudore (a proposito di sudore, se non sai come riconoscere la sudamina te lo spiego in modo semplice)
  3. Metti una mussola di cotone o bambù sul braccio dove appoggia il bimbo mentre è attaccato al seno, in modo da assorbire il sudore e avere la sensazione di essere più freschi
  4. Prima dei 6 mesi di vita, come anticipato, non è necessario proporre acqua al tuo bambino perché allattando esclusivamente (che sia allattamento al seno o artificiale non cambia), si da la possibilità al bambino di reintrodurre anche i nutrienti persi con il sudore. Sostituendo la poppata con l’acqua in bottiglia invece introduciamo solo acqua senza nutrienti. Una volta iniziato lo svezzamento, invece, si può proporre dell’acqua ma solo se è qualcosa che richiede il bambino, altrimenti sempre meglio dare il seno
  5. È normale che l’estate i bambini facciano meno pipì perché perdono parte dei liquidi con il sudore e non perché il latte non sia sufficiente

5 consigli pratici per allattare d’estate al seno

lato mamme:

mamme-allattano
Mamme che allattano d’estate al seno

Allattare d’estate al seno non è certo una passeggiata, e molte mamme soffrono davvero questo momento durante il periodo estivo. In realtà il calore generato dall’allattamento si può almeno alleviare, soprattutto per evitare la disidratazione, che rischia di compromettere questo momento mamma figlio

  1. Cerca di assumere molti liquidi: il calore ti mette a dura prova con il sudore ma soprattutto il tuo corpo produce latte e quindi devi mantenerlo idratato
  2. Bevi spesso e rinfrescati frequentemente, così da tenere sotto controllo il livello di idratazione, ma anche per sentirti più fresca e meno sofferente
  3. Cerca posti freschi e magari ventilati per allattare, hai bisogno di sentirti comoda e soprattutto di non avere quella sensazione di soffocamento che potrebbe farti vivere male questo momento
  4. Come detto per i bambini, munisciti sempre di mussola di cotone, o bambù, che aiuta a donare una sensazione di freschezza ad entrambi
  5. Se fai sport o sei esposta spesso ad aria condizionata, devi fare ancor più attenzione all’assunzione di liquidi in quanto in entrambi i casi il corpo ne ha ancor più bisogno

Inoltre, se senti che stai facendo particolarmente fatica ad allattare o se hai dubbi sul tuo latte, prova a rivolgerti ad una consulente allattamento, che ti aiuterà ad affrontare nel migliore dei modi anche l’allattamento durante l’estate ( le mie consulenze allattamento su misura per te).

5 consigli pratici per allattare d’estate in spiaggia

allattare-in-spiaggia
Come Allattare in spiaggia

Se poi ti trovi a dover allattare al seno anche in spiaggia, ti lascio altri 5 consigli pratici per farlo al meglio:

  1. se fai il bagno nel mare non è necessario sciacquare il seno prima della poppata
  2. è necessario sciacquare il seno qualora fosse molto sporco di sabbia
  3. quando metti la crema solare evita la zona periareolare in modo che il bambino non la ingerisca durante la suzione
  4. usa un costume comodo, in modo da sfilare facilmente il seno, e se hai il costume bagnato e devi allattare, metti un asciugamano tra te e il bimbo in modo che non si bagni e prenda freddo
  5. allatta spesso in modo da tenere il bimbo ben idratato, e bevi spesso (l’abbiamo già detto ma meglio ripeterlo sempre, vero?)

Allattamento artificiale in estate

latte-artificiale-estate
Latte artificiale d’estate

Cosa devi sapere se invece stai allattando con il latte artificiale in estate? Per quanto riguarda l’idratazione e l’attenzione per il bambino valgono le stesse regole che abbiamo inserito per l’allattamento al seno.

Quando l’allattamento è esclusivo, quindi prima dei 6 mesi, non è necessario introdurre acqua o altri liquidi. La formula del latte artificiale va a sostituire il latte materno, quindi allo stesso modo non occorre dare acqua prima del tempo. Dallo svezzamento in poi, la situazione cambia, e puoi introdurre l’acqua, sempre assecondando il tuo bambino.

Quello che proprio non devi fare è:

diluire il latte artificiale con più acqua con l’idea di renderlo “più adatto” alla calura estiva. Il latte artificiale in formula sia esso in polvere o liquido, è già bilanciato, e infatti, va preparato sempre secondo le tabelle previste per le quantità.

Quello che invece potresti fare è:

offrire il latte ad una temperatura più fresca del solito, in modo tale da lasciare al bambino una minor sensazione di calore.

In conclusione

Allattare al seno d’estate non è più complicato, basta solo organizzarsi per preservare la salute di mamme e bambini. Se stai allattando e hai bisogno di consigli non esitare a contattarmi, sarò felice di aiutarti (scopri anche i miei percorsi utili già per prepararsi alla maternità in gravidanza).

L’allattamento è un passaggio importante della crescita dei nostri bambini, sia esso al seno o in formula, d’estate o d’inverno, cerchiamo di viverlo con serenità e con gioia!

allattare-fa-bene
Allattare fa bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su